LEGA, CALDEROLI: "ARRESTATO A PISA PER ISTIGAZIONE AL TERRORISMO, PERICOLOSO CAMPANELLO D'ALLARME."

roberto-calderoli1(ANSA) - Roma, 6 LUG - "Ennesima dimostrazione del fatto che i nostri allarmi, inascoltati, sulla presenza di terroristi dell'Isis in Italia erano tutt'altro che infondati: l'arresto per istigazione e apologia del terrorismo islamico di un marocchino oggi a Pisa conferma la situazione di eccezionale gravità nella quale le politiche dell'accoglienza indiscriminata, la mancanza assoluta di controlli alle frontiere e il venir meno della legalità nel nostro Paese ci hanno condotti."
"Per uno che viene fermato, chissà quanti riescono a sfuggire alla pur lodevole attività delle nostre forze dell'ordine: il problema va risolto alla radice, impedendo le partenze e di conseguenza le tragedie e gli sbarchi, altrimenti c'è il rischio concreto che qualcuno di questi individui passi dalla pur grave istigazione alla guerra santa, alla messa in pratica di ciò che va predicando. Il marocchino gestiva siti e gruppi con oltre cinquemila iscritti, che venivano da lui invitati a partecipare attivamente alla jihad: per ora sembra che i reclutati fossero inviati a combattere in Siria, ma cosa succederà quando qualcuno darà l'ordine di compiere azioni terroristiche nelle nostre città? Dobbiamo proprio aspettare che accada ciò che mi auguro non succeda mai, oppure Renzi e Alfano apriranno finalmente gli occhi di fronte al suono di questo pericoloso campanello d'allarme? Purtroppo non sono molto fiducioso, ma spero sempre in un ravvedimento oppure in una ammissione di incapacità e nelle conseguenti dimissioni di chi dovrebbe teoricamente garantire la nostra sicurezza."
Novembre 2020
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30